Artrite Psoriasica o Psoriasi Artropatica

L'artrite Psoriasica o Psoriasi Artropatica è una malattia infiammatoria cronica autoimmune che colpisce le articolazioni in associazione alla psoriasi oppure semplicemente ad una familiarità per questa patologia cutanea. Gli studi riportano che circa il 15 - 30 % dei pazienti affetti da psoriasi è destinato a sviluppare nel corso della vita una forma di artrite psoriasica, così come è vero anche il viceversa.

Varianti

OLIGOARTRITE
  • coinvolge meno di cinque ( 5 ) articolazioni piccole o grandi
  • in genere è asimmetrica
  • è associata all'infiammazione delle inserzioni tendinee (entesite)
POLIARTRITE
  • Coinvolge più di cinque ( 5 ) articolazioni piccole o grandi contemporaneamente
  • in genere è simmetrica
FORMA ASSIALE O SPONDILITICA
  • Coinvolge la colonna vertebrale
  • In alcuni casi coinvolge sia la colonna,  sia le articolazioni periferiche (mani e piedi)
ARTRITE MUTILANTE
  • E'una forma rara, aggressiva e deformante che può portare alla distruzione della struttura ossea delle falangi distali delle dita di mani e piedi.
FORMA DATTILITICA
  • Interessa principalmente le articolazioni interfalangee distali e prossimali di mani e piedi

Segni e Sintomi

L'artrite psoriasica può manifestarsi sia lentamente negli anni , sia rapidamente e con sintomi più o meno gravi a seconda dei casi specifici.

  • Stanchezza Generale
  • Dolore Lombare di tipo infiammatorio peggiora con il riposo durante la notte ed è pertanto massimo al risveglio la mattina. Migliora con il movimento durante la giornata. In alcuni casi può essere associato a rigidità delle articolazioni al mattino per oltre 30 minuti.
  • Dolore al gluteo correlato all'infiammazione delle articolazioni sacroiliache (sacroileite)
  • Entesite caratterizzata da dolore ed infiammazione nell'inserzione dei tendini nelle ossa: molto frequente al tallone o alla pianta del piede (tendinite Achillea e fascite plantare rispettivamente).
  • Alterazioni ungueali ( delle unghie ) o onicodistrofie caratterizzate da striature, screpolature, distacco dell'unghia dal letto unguale (onicolisi distale): possono essere anche l'unico segno di psoriasi cutanea!
  • Dolore e gonfiore (edema) spesso delle dita delle mani e dei piedi (dattilite o "dita a salsicciotto")
  • Stanchezza Generale (astenia)

Diagnosi

La diagnosi si basa sulla valutazione dei segni di infiammazione a carico delle articolazioni o dei tendini, sull'eventuale presenza di psoriasi cutanea e coinvolgimento delle unghie e sulla familiarità per psoriasi nei parenti di primo grado (fratelli o genitori).
E' inoltre necessario effettuare una serie di esami ematochimici (del sangue) specifici ed esami strumentali come l'ecografia. l'ecografia power doppler,  la radiografia, la RM o la TC.
Tali indagini sono utili a porre una diagnosi certa, escludendo altre patologie che vanno in diagnosi differenziale con l'artrite psoriasica , quali l'artrite reumatoide o la gotta.


Terapia

Il medico specialista valuta caso per caso la gravità della patologia e sceglie una tra le numerose opzioni terapeutiche a disposizione.
Solitamente nelle prime fasi si ricorre all'uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS o COX-inibitori) in genere efficaci nel contrastare sia il dolore che le rigidità articolari.
Nei casi più gravi e selezionati si può ricorrere all'uso di farmaci immunosoppressori sistemici chiamati solitamente con l'acronimo DMARDS che sta per farmaci antireumatici modificanti la malattia.
Nel caso in cui anche questi farmaci non siano sufficienti a gestire la patologia si ricorre alla prescrizione dei cosiddetti " farmaci biologici" costituiti da anticorpi monoclonali che vanno a bloccare specifici meccanismi infiammatori della malattia.