nov 18, 2010

Giornata Europea degli Antibiotici




Negli ultimi anni il problema della resistenza ai farmaci antibiotici è diventato sempre più centrale a livello europeo e mondiale. Infatti, l’uso eccessivo e inappropriato degli antibiotici, insieme alla straordinaria versatilità genetica dei microrganismi, sta mettendo a rischio la loro efficacia nel controllo delle infezioni batteriche. Per questo la comunità scientifica internazionale e istituzioni quali l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) sono concordi nel sostenere la necessità di contrastare questo fenomeno tramite azioni che portino ad un corretto utilizzo (mirato, razionale e parsimonioso) degli antibiotici attualmente a disposizione, vista l’impossibilità di contrastare la capacità evolutiva dei batteri.
A livello europeo, la riduzione dell’uso inappropriato degli antibiotici è stata posta come una priorità della sanità pubblica, che ha portato all’istituzione della Giornata Europea degli Antibiotici, il 18 novembre di ogni anno.

L’ obiettivo della Giornata europea degli antibiotici è quello di sottolineare l’importanza di un consumo responsabile degli antibiotici: evitare l’uso di antibiotici laddove non strettamente necessario ed attenersi alle istruzioni del medico per l’assunzione degli antibiotici.

Un uso responsabile degli antibiotici può contribuire ad arrestare il fenomeno della resisteza agli antibiotici, assicurando nel tempo l’efficacia degli antibiotici anche per le future generazioni.

Link esterno al sito